Tempo e identità. Riflessioni sull’Io e la Memoria Condivisa

Sabato 28 ottobre dalle 16 alle 18 al Fondo Verri di Lecce, per Conversazioni sul futuro, spazio al laboratorio Tempo e identità. Riflessioni sull’Io e la Memoria Condivisa a cura di Patrizia Spadin (presidente Associazione italiana malattia di Alzheimer) ed Erika Ranfoni.

Una messa in opera attraverso la parola. Una scena, due voci e una storia. Un reading da ascoltare e da ri-scrivere insieme, perché la Parola quando è condivisa abita sensi e valori, segna percorsi e possibilità. Tempo e Identità sarà un’officina pensante, un’esperienza in cui ognuno potrà dire, ascoltare, scrivere, fare. Perché ciò che conta è che la parola non resti suono ma sia gesto di costruzione collettiva e condivisa. Patrizia Spadin ed Erika Ranfoni sono entrambe “figlie d’arte”. Un’arte che si apprende solo dopo aver attraversato con temeraria tenacia le trame dolorose di una storia, quella di ogni malato di Alzheimer.L’arte della cura, in cui ciò che salva è demolire, ricercare e ricostruire una nuova grammatica di senso, proprio e dell’altro È inventare linguaggi mai sentiti. È convertire ogni imperativo dell’Io in una Memoria del noi. Da questa radicale identità prenderà il via un’esperienza di narrazione e di ricerca condivisa intorno al tema della persona e della sua radicale volontà di vita.

Info e programma
http://www.conversazionisulfuturo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...