Claudio Regeni e Paola Deffendi 

Paola Deffendi e Claudio Regeni, genitori di Giulio, il ricercatore italiano ucciso a Il Cairo nel gennaio 2016, saranno tra gli ospiti della seconda serata del festival. Dopo il collegamento via Skype della scorsa edizione, quest’anno saranno a Lecce. Alle Officine Cantelmo parteciperanno infatti all’incontro – organizzato in collaborazione con Amnesty International Italia – che vedrà la partecipazione dell’avvocato della famiglia Alessandra Ballerini e dei giornalisti Guido Rampoldi Il Fatto Quotidiano e Giuliano Foschini la Repubblica. Il giorno dopo i coniugi Regeni incontreranno il Rettore, i docenti e gli allievi dei dottorati di ricerca dell’Università del Salento.

venerdì 27 ottobre
ore 20.30 > 22 – Officine Cantelmo
Verità per Giulio Regeni
in collaborazione con Amnesty International Italia
Claudio Regeni e Paola Deffendi (genitori di Giulio), Alessandra Ballerini (avvocato), Guido Rampoldi (Il Fatto Quotidiano). Introduce e modera Giuliano Foschini (La Repubblica).

ore 12 > 13.30 – Studium 2000 (edificio 6)
Docenti e allievi dei dottorati di ricerca dell’Università del Salento incontrano Paola Deffendi e Claudio Regeni
Vincenzo Zara (Rettore), Terri Mannarini (Coordinatrice del dottorato “Human and Social Sciences, in memoria di Giulio Regeni, ricercatore”), Fabio Pollice (Direttore del Dipartimento di Storia, Società e Studi sull’Uomo), Stefano Cristante (delegato alla Comunicazione),  Antonio Leaci (Direttore della Scuola di Dottorato), Enrico Consoli (Coordinatore locale ADI – Associazione Dottorandi e Dottori di Ricerca Italiani), gli allievi dei Dottorati di Ricerca