Eugenio Albamonte

Presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati. Magistrato dal 1995, ha lavorato presso la Procura della Repubblica di Roma come Pubblico Ministero. È specializzato in indagini sui crimini informatici e cyberterrorismo, nell’utilizzo a fine investigativo degli strumenti informatici e nella collaborazione internazionale finalizzata al contrasto di tali reati. Si è occupato di fenomeni criminali che variano dalla pedo-pornografia online al traffico illecito sul deep web (armi, droga, documenti contraffatti ma anche carte di credito clonate e software illegali), dal contrasto al terrorismo islamista alle attività di cyber attivismo illegale, al cyber spionaggio. È autore di numerose pubblicazioni giuridiche e ha partecipato a molti convegni, incontri di formazione tecnica e giuridica e occasioni di dibattito pubblico su tali argomenti. Tra le sue indagini principali si annoverano lo smantellamento di numerose reti botnet, l’abbattimento di Blackmerket (uno dei principali portali, operante sul deep web, destinato alla vendita di materiali illegali), lo smantellamento di numerosi siti e piattaforme internet dedicate al traffico di materiale pedo-pornografico, il disvelamento di molteplici episodi di cyber spionaggio.