Marcello Aprile

Marcello Aprile ha conseguito il dottorato con Max Pfister presso l’Università del Saarland (Germania), dove ha lavorato per cinque anni come assistente scientifico. Rientrato in Italia come ricercatore (2001) è poi diventato professore di II fascia, conseguendo l’abilitazione per la prima fascia nell’Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN), tornata 2012. Ha scritto monografie, manuali, articoli su rivista, voci di dizionari e di enciclopedie ed ha partecipato a numerosi convegni in Italia e all’estero su temi di storia linguistica, lessicografia, lessicologia, storia dei dizionari, lingua dei mass media (fumetto e serie televisive), dialettologia, lingua delle minoranze etniche e religiose. Dirige la lettera D del Lessico Etimologico Italiano, il Vocabolario Storico dei Dialetti Salentini e il prossimo Vocabolario Etimologico delle Parlate Giudeo-Italiane; è nel comitato scientifico del BALAVI – Bollettino dell’Atlante degli Antichi Volgari Italiani e redattore di Lingue e linguaggi (entrambe riviste di fascia A); è vicecoordinatore del Dottorato in «Lingue e culture moderne e classiche» del Dipartimento di Studi Umanistici. Fa regolarmente lezione in università e centri di ricerca svizzeri, polacchi e tedeschi.

sabato 28 ottobre
ore 22 > 23.30 – Teatro Paisiello
Parole e politica. Dieci anni di Vaffa. Dieci anni di Casta
Marco Damilano (vicedirettore L’espresso), Dino Amenduni (consulente di comunicazione politica), Vera Gheno (linguista e twitter manager dell’Accademia della Crusca), Antonio Sofi (giornalista e autore tv), Marcello Aprile (docente di Linguistica all’Università del Salento). Modera Fulvio Totaro (TgrPuglia)