Massimo Guastella

Laureato con il massimo dei voti all’Università degli Studi di Lecce in Lettere Moderne, con una tesi in Storia dell’Arte Moderna.
Dall’ottobre 1987 al dicembre 1989 ricercatore storico-artistico per la Tecnarte. Collabora alle catalogazioni condotte della Soprintendenza per i Beni storico-artistici della Puglia (1989-1995).
Docente di Storia dell’Arte presso l’Accademia di Belle Arti di Lecce (a.a.1991/92). Dal 1993 al 2005, nelle scuole superiori, è ordinario di Storia dell’Arte nel corso di Conservazione BB.CC. del LAS ”Simone” di Brindisi. Nel 1994 è nominato componente del gruppo di lavoro nazionale (M.P.I. Ispettorato per l’Istruzione Artistica) per la predisposizione del piano di studi ed i programmi relativi al progetto di organizzazione scolastica sperimentale per i Licei artistici e gli Istituti d’Arte denominato “Progetto Michelangelo”. Dall’a.a. 1998/99 designato cultore di Storia dell’arte moderna e di Storia dell’arte contemporanea dalla facoltà di Beni Culturali dell’Università degli Studi di Lecce e professore, a contratto, di Storia dell’Arte (SOFT: aa.aa. 2000/2001-2001/2002), Storia dell’Arte Moderna (a.a.2001/2002).
Professore, a contratto, di Storia dell’Arte Contemporanea, nel corso di laurea STAMMS (aa.aa. 2002/2003-2003/2004).Dal 1° marzo 2005ricercatore di Storia dell’arte contemporanea (L-ART/03) alla Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento con conferimento di supplenza di docenza di Storia dell’Arte Contemporanea nel corso di laurea triennale in Beni Culturalli negli aa.aa. 2004/2005-2013/2014  e nel corso di laurea magistrale in Storia dell’Arte negli aa.aa 2004/2005 e 2012-2013-2013.2014,  attribuzione del titolo di Professore Aggregato. Negli aa.aa. 2005/2006-2008/2009 docente di Storia dell’Arte Contemporanea nei corsi di laurea in Lettere Moderne e Scienze della Comunicazione della Facoltà di Lettere e Filosofia per mutazione dalla Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento.
Nell’ a.a 2004/2005 docente di Storia dell’Arte Contemporanea nel corso di laurea magistrale di Lingue straniere per mutuazione dalla Facoltà di Beni Culturali dell’Università del Salento. Dall.a.a. 2005/2006 è componente del Collegio di Dottorato di Ricerca in “Arti, Storia e Territorio dell’Italia nei rapporti con l’Europa e i paesi del Mediterraneo” indirizzo di “Storia dell’Arte meridionale tra Medioevo ed Età Moderna nei rapporti col Mediterraneo orientale e occidentale”. Nell’a.a. 2011-2012 è docente di Didattica di Storia dell’Arte Contemporanea (3CFU) nel TFA classe di concorso A061 Storia dell’Arte, dell’Università del Salento. Dal 2009 è responsabile scientifico del Laboratorio didattico TASC [Territorio Arti visive e Storia del’Arte contemporanea ] già  Dipartimento di Beni delle Arti e della Storia ora Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento. Pubblicista dal 1995, dirige la rivista d’arte on web” monitorARTI” che ha fondato nell’ottobre 2010.  Dal 2011 presiede il CdA dell’accademic spin-off CRACCsrl [Conservazione e Ricerca Arti e Culture Contemporanee], con sede presso il Dipartimento di Beni Culturali. Dal 2011 è direttore del MAP il Museo Mediterraneo dell’Arte Presente, con sedi diffuse in Palazzo Virgilio, Brindisi, e Chiesa di S.Michele Arcangelo delle Scuole Pie,  via Tarantini 37, Brindisi. Nel 2007, nel 2008 e nel 2009è docente di Didattica della Storia dell’arte contemporanea e docente di Laboratorio di Didattica della Storia dell’arte contemporanea della classe di concorso A061 Indirizzo (area della storia dell’arte, sede di Bari), e, nel 2007, docente di Didattica della Storia dell’arte contemporanea della classe di concorso A061 Indirizzo: area della storia dell’arte sede di Lecce (corsi speciali abilitanti ex D.M. n° 85 del 18 novembre 2005), presso la Scuola Regionale Interateneo di Specializzazione per la Formazione degli Insegnanti della Scuola Secondaria (Università di Bari). É tra i fondatori del Centro Studi sulla civiltà artistica nell’Italia Meridionale “Giovanni Previtali” e presiede il Centro Studi “Edgardo Simone”. Le pubblicazioni seguono linee di ricerca sull’arte nell’Italia Meridionale in età moderna e contemporanea, con particolare riferimento alla Puglia e alla Terra d’Otranto, e alla conservazione del patrimonio culturale. Svolge, inoltre, attività curatoriali di mostre e di critica d’arte contemporanea.

Giovedì 26 ottobre

ore 20.30 > 22.30 – Cinelab Giuseppe Bertolucci
Banksy Does New York
di Chris Moukarbel (2014)
Prima della proiezione incontro con NemO’s (street artist) e Massimo Guastella (docente di Storia dell’arte contemporanea dell’Università del Salento). Modera Ennio Ciotta (giornalista e scrittore). Introduce Luca Bandirali (docente di “Teorie e Tecniche del linguaggio audiovisivo” all’Università del Salento)